Ritiro dei rifiuti ai positivi, le precisazioni di Sei Toscana

Pubblicato il 30 dicembre 2021 • Ambiente
 
L’amministrazione comunale ha ricevuto una lettera da parte di Sei Toscana, i cui contenuti vengono qui sintetizzati per la cittadinanza:
“A causa dei picchi di contagio da Covd-19 delle ultime settimane, con conseguente rilevante aumento dei casi tra la popolazione, anche tra il personale operativo di Sei Toscana e delle imprese appaltatrici i casi di assenza per contagio o quarantena obbligatoria sono aumentati in modo significativo. I casi relativi al Covid -19 stanno impattando sull’organizzazione, aumentando le assenze ben oltre i livelli ordinari di copertura, con possibili riverberi sulla programmazione delle attività operative. Evidenziamo quindi che, nel caso dovessero perdurare o aumentare i casi di contagio, potrebbero presentarsi criticità nel normale ed ordinario svolgimento dei servizi che porterebbero alla modifica della programmazione delle attività operative, con possibile rimodulazione/riduzione delle prestazioni. Saranno in ogni caso ritenuti prioritari i servizi di raccolta erogati nelle varie modalità e programmati in modo pianificato e continuativo, ed i servizi di raccolta agli utenti positivi in quarantena obbligatoria quotidianamente segnalati dalle Amministrazioni Comunali”.
 
Sei Toscana continua: “Considerata la situazione generale, che vede oggi circa 3000 ritiri settimana, situazione in costante crescita, corre l’obbligo evidenziare che l’Ordinanza Regionale prevede che il servizio di raccolta rifiuti alle utenze Covid_19 debba essere reso ai soli soggetti che risultano positivi al virus e NON ai soggetti in quarantena, pertanto le richieste per tali servizi dovranno essere limitate a questa tipologia di utenza”.
 
Infine, come segnalatoci da alcuni cittadini, a volte la Sei può tardare a contattare i positivi perché le vengono comunicati in ritardo a causa del grande numero di tamponi da processare e il tracciamento da fare. A questi cittadini che sono in attesa di vedere ritirati i loro rifiuti, si raccomanda di non conferirli nei cassonetti abituali. Grazie della collaborazione.