Approvate le variazioni al bilancio e le linee programmatiche

Pubblicato il 30 dicembre 2021 • Comune

Sono state approvate nella seduta del consiglio comunale di lunedì a Sansepolcro le linee programmatiche dell’amministrazione Innocenti, con il voto favorevole di Laura Chieli (Fratelli d'Italia - Sansepolcro Futura), mentre il centro sinistra non ha votato. I consiglieri avevano infatti chiesto di rimandare alla prossima seduta il punto all’ordine del giorno.

Le comunicazioni del sindaco hanno riguardato per lo più la situazione Covid a Sansepolcro e il risultato del confronto con la Asl su più fronti: per la Chirurgia, Innocenti ha avuto rassicurazioni dal direttore della Asl che Di Marzo rimarrà fino all’insediamento del nuovo direttore; inoltre a gennaio arriverà almeno un medico in più in Medicina; il dottor Matassi dovrebbe riprendere ad operare per la traumatologia dello sport mentre il Distretto, tornato autonomo da Arezzo e Casentino, sarà operativo da marzo. “Ringrazio l’assessore Menichella che ha un contatto quotidiano con l’Azienda sanitaria per seguire al meglio le varie questioni che ci interessano” ha detto il sindaco.

L’interrogazione di Chiara Andreini (Pd-InComune) relativa al “bonus natale” e a come l’amministrazione comunale lo sta gestendo, ha avuto risposta dall’assessore Menichella. Il Comune di Sansepolcro ha a disposizione 65 mila euro, dei quali circa 7 mila sono stati utilizzati per ridurre la Tari e il restante sarà ripartito tra i pacchi alimentari e il pagamento delle utenze. Andreini ha chiesto che sia presa in considerazione la possibilità di non fare più ricorso ai pacchi alimentari in favore dei buoni spesa.

Per quanto riguarda le mozioni, è stata approvata all’unanimità quella sulle comunità energetiche, presentata da Filippo Polcri (Pd-InComune): impegna la giunta a “promuovere attraverso la divulgazione presso cittadini e tecnici del territorio le possibilità concrete che derivano dalla costituzione delle comunità energetiche” e a “promuovere un tavolo di lavoro per valutare la creazione di comunità energetiche e di autoconsumo collettivo”.

La seconda mozione, presentata da Laura Chieli, aveva l’obiettivo di contrastare la privatizzazione dei servizi pubblici locali. E’ stata ritirata su richiesta del consigliere delegato alle Partecipate Alessandro Bandini, che seppur d’accordo sui contenuti dell’atto, ha sottolineato la necessità di ulteriori approfondimenti in commissione.

Sempre Chieli ha presentato una mozione per intitolare una strada ai martiri delle foibe e per organizzare iniziative celebrative in occasione del Giorno del Ricordo. La mozione ha avuto il voto favorevole della maggioranza e quello contrario di PD-InComune e Adesso.

Respinto infine l’ordine del giorno di Laurenzi sulla sanità. Alla sua richiesta di attivarsi per le carenze degli organici, la riorganizzazione del Distretto e le criticità legate ai pediatri e agli assistenti sociali, il sindaco ha risposto che queste cose vengono già portate avanti nel dialogo continuo con l’azienda sanitaria.

L’assessore Rivi ha quindi presentato la variazione al bilancio di previsione finanziario 2021-2023 ed ha affrontato il tema della esternalizzazione dell’attività di riscossione coattiva, che dal 2022 comprenderà anche le sanzioni amministrative del Codice della Strada.

Hanno fatto seguito una serie di varianti di natura urbanistica.

Linee programmatiche
Allegato formato pdf
Scarica