Premio Dionisio Roberti 2022, la cerimonia

Pubblicato il 12 ottobre 2022 β€’ Cultura , Politiche Giovanili , Scuola e Asilo Nido

Una Sala del Consiglio comunale gremita di eccellenze studentesche. Questo lo specchio delle celebrazioni della 31^ edizione del Premio Dionisio Roberti che è stato consegnato agli studenti meritevoli della città d Sansepolcro. Il Premio, come da tradizione, è stato consegnato nel giorno dell’anniversario della morte di Piero della Francesca. La cerimonia è stata presentata dalla responsabile dell’ufficio cultura Maria Cristina Giambagli, che dopo i saluti iniziali ha dato la parola ai presenti. “E’ un’emozione guardare questa sala piena di giovani – ha dichiarato il sindaco Fabrizio Innocenti – mi rivedo giovane come voi, timido e introverso, io che ero una persona semplice e poco avvezzo alla cultura, ma che poi sono stato l’unico della classe ad essersi laureato. Questo sta a significare che dovete sempre sperare nel futuro e avere voglia di imparare, di essere attenti e proiettati verso il domani che è e sarà nelle vostre mani perché, anche se in questo periodo storico è difficile crederlo, è proprio vero che grazie alla cultura si può cambiare il mondo.”

Gli ha fatto eco l’assessore alle Politiche Scolastiche Mario Menichella, che ha sottolineato “l’importanza di essere interessati allo studio, ma anche ai rapporti umani. Cercate di parlare fra di voi, siate amici dei vostri compagni e un domani anche dei vostri insegnanti”.

“Questo è l’unico posto dove dovremmo essere” – ha sottolineato la Dot.sa Carla Massetti Gennaioli, Presidente della Fondazione Marco Gennaioli Onlus che sostiene l’iniziativa. “La nostra fondazione è nata anche per dare onore a giovani meritevoli, e oggi siamo qui per rinnovare il nostro impegno perché crediamo in voi e nelle vostre possibilità, attuali e future.”

E’ poi intervenuto il direttore della Banca Credito Cooperativo di Anghiari e Stia, Dot. Fabio Pecorari che ha ricordato come “questo giorno, il 12 ottobre, non sia solo l’anniversario della morte di Piero della Francesca, ma anche quello della scoperta dell’America. Fate anche voi le vostre scoperte dunque e siate sempre curiosi. Siete la classe dirigente de domani e con questo premio vogliamo dunque elogiare il vostro impegno e sostenerlo per il futuro.”

Al tavolo della autorità erano presenti anche l’assessore alla cultura Francesca Mercati, a dimostrazione del fatto che scuola e cultura sono da sempre strettamente correlati e insieme devono guardare al domani. Accanto a lei i Dirigenti scolastici in rappresentanza delle scuole premiate: Fabrizio Bianchi, preside del Liceo S.Bartolomeo, Emilia Marocco del Liceo Città di Piero, Giuseppe De Iasi dirigente del Liceo Artistico Istituto Giovagnoli, Paola Brogi dell’Istituto Comprensivo Sansepolcro e Andrea Proietti dirigente dell’Istituto Comprensivo Anghiari e Monterchi.

Ai giovani studenti delle scuole medie è stato consegnato un attestato di merito, un assegno da 105€ e il volume Ripensando Piero della Francesca - Il Polittico della Misericordia di Sansepolcro, dove sono stati menzionati.

Agli studenti delle scuole superiori è stata invece consegnata una medaglia d’argento oltre all’attestato di merito e un assegno di 260€.

Si chiude anche quest’anno la parentesi del premio Dionisi Roberti nel contempo in cui si aprono le porte verso il futuro per questi ragazzi volenterosi.

L’amministrazione ringrazia tutte le famiglie per il sostegno costante ai propri figli soprattutto in questi anni in cui l’intero mondo scolastico ha dovuto reinventarsi e approcciarsi a nuove metodologie di studio, anche a causa della necessità di studiare lontano dai banchi di scuola, e che ha permesso di digitalizzare l’apprendimento, cosa che a quanto pare non ha assolutamente spaventato tutti questi ragazzi che si sono dimostrati degni di merito.