Bilancio di Genere - anno 2019

Pubblicato il 11 marzo 2021 • Comune

Ancorché possa ormai considerarsi pratica desueta, anche quest’anno l’Amministrazione Comunale di Sansepolcro ha scelto di redigere il Bilancio di Genere. I principi che ne hanno determinato la scelta, oltre ad essere un obiettivo particolarmente sentito delle politiche per le Pari Opportunità sono principalmente riconducibili a cinque fattori:

• Efficienza: consente di raggiungere una migliore conoscenza della cittadinanza e delle sue esigenze, garantendo un impiego più razionale delle risorse a disposizione;

• Efficacia: mira ad acquisire la conoscenza utile a una risposta più puntuale, ampia e mirata per il raggiungimento degli obiettivi;

• Equità: sottolinea la non neutralità nelle decisioni assunte in sede di bilancio, con il fine di ridurre le diseguaglianze tra donne e uomini;

• Trasparenza: permette di evidenziare nel bilancio le aree di intervento più interessate dalla disparità di genere;

• Consapevolezza: implica la necessità che gli amministratori siano coscienti dell’utilità di tale analisi e ne condividano le finalità, in modo da inserire la prospettiva di genere tra gli strumenti di decisione e programmazione della loro azione politica attribuendo così anche alla cittadinanza un ulteriore strumento di valutazione dell’operato dell’Ente.

Il processo di elaborazione del Bilancio di genere è, per prima cosa, un lavoro di analisi della situazione esistente sul territorio comunale che è stata in parte valutata in base alle scelte politiche riviste in un’ottica di genere. Il fine è quello conoscitivo ovvero volto ad ottimizzare la gestione delle risorse e delle spese per la realizzazione di azioni concrete finalizzate al raggiungimento della reale parità di genere e di alcuni obiettivi della governance locale. In quest’ottica, il Comune di Sansepolcro ha potuto, attraverso l’elaborazione di dati e statistiche centrate sul genere, valutare effettivamente le differenze in termini di esigenze, condizioni e opportunità esistenti tra donne e uomini, sia nella sfera personale che in quella lavorativa. La realizzazione di questa edizione del Bilancio di Genere nasce anche con la volontà di operare una maggiore sensibilizzazione, oltre che degli amministratori stessi, del personale dell’Ente e dell’intera cittadinanza su queste tematiche oltreché lasciare un segno tangibile dei lavori svolti in questi cinque anni dalla Commissione Pari Opportunità.

Di questo strumento l’Amministrazione si è avvalsa nel 2016 e oggi, con la comparazione dei dati è auspicabile avere un chiaro indirizzo per trarre elementi utili al miglioramento dei risultati ottenuti e un contesto di riferimento per la programmazione del Bilancio di Previsione e lo sviluppo di future iniziative di promozione delle pari opportunità. pag. 5 Il Bilancio di genere infatti è, a detta di chi scrive, un importante strumento conoscitivo che deve tendere a divenire prassi per l’Amministrazione attenta non solo al genere ma anche e soprattutto all’utilizzo delle risorse che a questo si associa. Un ringraziamento alle funzionarie e ai funzionari comunali per la collaborazione prestata nella raccolta dei dati. Un ringraziamento particolare alla Commissione Pari Opportunità che ha creduto, da sempre, nella bontà di questo strumento.

Catia Del Furia

Assessore al Bilancio, Risorse Umane e Pari Opportunità Comune di Sansepolcro

Bilancio di Genere
Allegato formato pdf
Scarica